Cos’è che fa di una vacanza una vera vacanza? certamente il luogo, meglio se da sogno, siamo tutti d’accordo,  ma non solo.

Non si parla di relax se non possiamo goderci ritmi diversi e più lenti, se non possiamo fare a meno dell’orologio: pranzi e cene cambiano orario e talvolta colazione e pranzo si sovrappongono.

Ci svegliamo più tardi, ci prepariamo per la spiaggia, per il lago, o per la passeggiata in qualche luogo da scoprire, così accade che la colazione diventi più consistente, al solito cappuccino e brioche veloci sostituiamo tante cose buone, dolci e salate, un mini pranzo, o una grande colazione, in poche parole un brunch.

Io adoro il brunch, non solo in vacanza, è un’abitudine della domenica a cui non rinuncerei mai: mettere in tavola tante golosità ed assaporarle con calma, mescolando sapori, profumi e piatti che vengono da altri paesi come per esempio i pancakes, le insalate, i muffins, le frittate, accompagnati dall’ immancabile succo d’arancia ma anche dal caffè americano e magari da un milkshake. Per me brunch è sinonimo di relax.

Non avete già l’acquolina in bocca? Per convincervi a prepararvi un brunch in piena regola vi lascio la ricetta del Taboulè, un piatto di origine Mediorientale, fresco, profumato e che fa tanto vacanza e relax solo a guardarlo. Per tutte le altre ricette tenete d’occhio il calendario dei corsi, perchè al brunch proprio non si può rinunciare.

 

TABOULE

Ingredienti 

  • couscous precotto: 200
  • pomodori maturi: 4
  • cipolla rossa: 1
  • peperoni colorati: 150 g
  • limoni: 3
  • olio di oliva: 8 cucchiai
  • brodo vegetale: 300 g circa
  • foglioline di menta: qb
  • sale e pepe: qb

 

Procedimento

Sbollentare 4 pomodori maturi, privarli della buccia, tagliarli in due e privarli dei semi; tagliarli a cubetti piccoli. Tritare una cipolla. Tagliare a dadini 150 g. di peperoni di vario colore.

Bagnare 200 g di cous-cous con 300 g di brodo vegetale freddo e il succo di 3 limoni. Aggiungere la cipolla tritata, i pomodori concassè, i peperoni a dadini, 8 cucchiai di olio di oliva, sale, pepe e foglioline di menta a piacere (si possono aggiungere anche pezzettini di cetriolo) Lasciare riposare in frigo minimo 3 ore. Servire freschissimo.